Dintorni


Luoghi di interesse culturale

 


fabrianoL’Agriturismo “Il Castellaro” si trova al centro di una vasta zona di grante interesse culturale e paesagistico. Abbiamo detto che dista 9km da Fabriano (foto a destra), città medievale che diede i natali al più illustre e raffinato esponente del Gotico Internazionale, Gentile da Fabriano, e nota in tutto il mondo, sin dal 1200, per la lavorazione della carta. Ancora oggi Fabriano è una delle pochissime città al mondo dove si fabbrica carta a mano, una testimonianza della volontà di non recidere i legami con una tradizione pluricentenaria. Anche se le tecniche sono all’avanguardia, la fase centrale della lavorazione è rimasta quella di 700 anni fa. Possiede, inoltre, uno dei centri storici più belli. Da visitare: il Museo della carta e della filigrana, il Grande museo, il Palazzo del Podestà, la Pinacoteca civica, il Deposito attrezzato che accoglie le opere d’arte di vari artisti locali, rimosse dalla Pinacoteca danneggiata dal sisma del 1997, infine il bellissimo teatro Gentile. Uno dei siti di maggiore interesse è costituito dalle grotte di Frasassi, che si trovano in località Genga e che distano appena 16km. Sempre a Genga potrete trovare le terme di San Vittore, per regalarvi un rilassante pomeriggio di benessere. A poco più di 7km, potrete trovare il parco del Sentinum, un sito archeologico di origine romana risalente al 295 a. C. che si trova in località Sassoferrato. Ingresso gratuito.
036Pergola e i suoi bronzi d’orati, distano appena 24km. Il gruppo dei “Bronzi Dorati da Cartoceto di Pergola” è l’unico gruppo di bronzo dorato esistente al mondo giunto dall’età romana ai nostri giorni. Il complesso rappresenta un probabile gruppo familiare, composto in origine da due coppie di figure femminili ammantate e velate, e da due cavalieri in veste militare d’alto rango, con cavalli riccamente ornati.
A 40 km troviamo Gubbio, città storica di origine Romana. Famosa è la Festa dei Ceri (foto a sinistra), la più remota manifestazione folcloristica italiana. Si svolge ogni anno, il 15 maggio. Di recente è balzata agli onori della cronaca per essere la città in cui è ambientata la fiction di successo “Don Matteo”.
A 60 km abbiamo la costa adriatica con centri quali Senigallia (che propone anche un bellissimo centro storico, ed Ancona.

 


 

Luoghi di interesse naturalistico


Tutta la vasta area intorno a Fabriano è situata in una conca naturale, circondata dai monti. Si tratta dunque di una preziosa risorsa per quanti amano fare trekking, a piedi o mountain bike, o per chi preferisce semplicemente passeggiare in mezzo alla natura.
Le tappe più apprezzate sono:
- Monte Cucco
- Monte San Vicino
- Parco dei daini a Montelago (comune di Sassoferrato) Monte Catria (foto a sinistra)
- Le grotte di Frasassi (foto a destra). La Gola della Rossa e Frasassi è caratterizzata da ampie cavità carsiche dove, tra gli anfratti rocciosi nidificano l’aquila ed il gufo reale, il falco pellegrino, l’astore ecc.
 

catria
grotte_330x

 



Eventi durante l’anno


poiesisUno degli eventi principali che si tengono a Fabriano è il Palio di San Giovanni. Ha luogo infatti proprio intorno al giorno del patrono di Fabriano, appunto San Giovanni. Si tratta di una manifestazione dal sapore medievale, molto sentita dalla cittadinanza. Per il palio si sfidano le quattro storiche porte della città: porta del Piano, porta del Borgo, porta Cervara e porta Pisana.Un altro evento molto importante che si tiene sempre a Fabriano, ma dal sapore più “internazionale” è Poiesis. Si tratta di un festival che, giunto alla quarta edizione, ogni anno propone un tema specifico e si sviluppa in tre giornate.Durante il festival è possibile assistere a rassegne cinematografiche ad orario continuato, concerti con artisti internazionali, performance jazz, mostre e spettacoli teatrali (Bregovic durante il concerto del 2011 nella foto a destra).
jazzA sottolineare il prestigio di questo appuntamento, è il riconoscimento dell’Unesco, unico evento in Italia a potersi fregiare di questo prestigioso attestato, il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Marche, della Provincia di Ancona e del Comune di Fabriano. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e si svolgono in tutti i luoghi più suggestivi della città (piazze, palazzi, giardini, cinema e teatro), dalla mattina fino a notte inoltrata. Il festival si svolge intorno alla terza settimana di maggio. Le sere estive fabrianesi vengono accompagnate ormai da diversi anni dalla manifestazione In jazz (foto a sinistra), Si tratta di seminari di jazz tenuti da prestigioso docenti, i quali culminano in concerti tenuti in alcuni locali della città, dagli allievi insieme ai docenti. L’ingresso è sempre libero.